Valsesia Vini

La famiglia Valsesia si occupa di vino da diverse generazioni. Il fondatore dell’azienda e’ il nonno Alessandro , già proveniente da una famiglia contadina proprietaria di terreni in località Cima a S.Cristina, negli anni ’20 acquista dalla famiglia Perucca la licenza di rivendita di vini e granaglie.

Diploma di Gran Premio e Medaglia d'Oro

Abbandona subito le granaglie e si butta totalmente nel vino ottenendo immediatamente importanti riconoscimenti: nel 1928 vince alle Esposizioni Riunite “Littoriale” il Diploma di Gran Premio e Medaglia d’Oro per ottima qualità di vini di lusso e comuni di propria produzione e specialità tipo “S.Cristina”

Depliant Premiata Casa Vinicola Alessandro Valsesia

La storia del vino Valsesia in bottiglia inizia negli anni ’50 quando Anselmo riceve da suo padre Alessandro le redini dell’Azienda e decide di esplorare un altro mondo ed intraprendere l’imbottigliamento dei vini D.O.C. Novaresi.
Il suo primo investimento, intorno al 1960, fu l’acquisto di un nuovo terreno (che diverrà la sede dell’azienda), già di proprietà delle suore detto terra “dei pontini” perché costellato da vari ponticelli, e costruire la cantina con il laboratorio ove si dedica all’imbottigliamento dei vini: Spanna, Boca, Ghemme e Gattinara e alla vendita degli stessi in tutta Italia e anche all’estero.

Boca DOC 1964

Negli anni ’70 il suo “Boca D.o.c. 1964” vince la medaglia d’oro al concorso “Douja D’Or” di Asti.

Un’incredibile esperienza che trasmette al figlio Alessandro che, fin da bambino, ascoltava il vino gorgogliare nelle botti paterne e che accresce poi con gli studi di enologia Conegliano Veneto.

Alessandro Valsesia

Negli anni ’90 Alessandro succede al padre Anselmo nella conduzione dell'azienda e decide pian piano di abbandonare l’imbottigliamento per approfondire il discorso di commercializzazione di vini confezionati e di liquori, già iniziato nella piccola rivendita, vicino al laboratorio d’imbottigliamento, gestita dalla madre Benvenuta.
Alessandro trasforma la rivendita in un vero e proprio negozio con l’apertura di due vetrine sulla strada, l’abbellimento delle strutture, l’inserimento di nuovi prodotti sugli scaffali ed iniziando un lavoro di distribuzione all’ingrosso che lo caratterizza attualmente come punto di riferimento tanto per i professionisti che per gli appassionati di vini.